giovedì 12 gennaio 2017

Guardare con nuovi occhi

 
Quante volte affacciandoci sulle forre, d'inverno, guardando il paesaggio sottostante, abbiamo notato gli alberi senza foglie che tappezzano il terreno umido, ramaglie intricate di arbusti spontanei, la bruma che sale e la poca luce che colpisce qua e la alberi e radure riflettendosi sull'acqua.
Ho provato ad immaginare un paesaggio 'dipinto', di quei colori tipici invernali, quando piante ed alberi assumono i colori del riposo ed il respiro della terra è intriso d'umidità.
Spero queste immagini ne riflettano il carattere.

 
 
 

lunedì 25 luglio 2016

Intermittenze di luci a spasso nel bosco

Sempre più raramente incontriamo le amiche lucciole, se qualche anno fa non facevamo fatica a scorgerle senza cercarle ora invece bisogna scovarle, restando al buio, all'ombra degli alberi, annusando l'aria fino a sentirne l'umidità e, nell'abbraccio della notte, ritrovarsi amanti degli stessi luoghi...





sabato 25 giugno 2016

La bella terra di Sicilia

Sicli costruita in uno scrigno di roccia



domenica 22 maggio 2016

Saggezza

Gli "omini in pietra" da sempre sono stati utilizzati, in special modo in montagna, come segnavia, prima di vernici, plastiche e metalli; naturale, economico, ... autoctono ...
Utilizzare ciò che si ha a disposizione è stato il primo modo di operare umano: tanto semplice quanto intelligente.
Poi, l'avvento della politica ...



domenica 3 gennaio 2016

acqua e sottobosco

Erano ormai passa sessanta giorni senza pioggia, almeno dalle nostre parti, ma sembra che fiumi e sottoboschi, non se siano preoccupati...